BFM 35
Bergamo Film Meeting

Una donna distoglie lo sguardo dalla sposa e si volta verso l’osservatore (Diorthosi di T. Anastopoulos), padre e figlio osservano in silenzio la superficie dell’acqua (Le lait de la tendresse humaine di D. Cabrera) e una donna si lancia fuori da un auto in corsa in un gesto anarchico e sconcertante (Dark Horse di D. Kári). Europe, Now! è al centro dell’immagine del 35° Bergamo Film Meeting, con il suo portato tutto contemporaneo di curiosità, tensioni, attese e sovrapposizioni. L’immagine riflette il cinema: costruita su diversi piani, si scompone in vari frame che anticipano o seguono la scena centrale, ora a fuoco ora fuori fuoco. Un omaggio alla molteplicità e al gusto (mai facile, e proprio per questo contemporaneo) del cinema europeo, oggi.

Identity + Environment

Il progetto di allestimento degli spazi del Festival nasce dall’esigenza di coordinare e unire location molto diverse tra loro (cinema, aree espositive, meeting point, ecc.) attraverso supporti riutilizzabili, semplici da montare, di forte impatto visivo. In collaborazione con Vectorialism, abbiamo progettato e realizzato diverse tipologie di strutture in osb ad uso informativo, orientativo e ludico (adatte ad uso esterno ed interno).

Cinema e arte contemporanea

Dedicato all’artista italiano Franco Vaccari (Modena, 1936), uno dei più significativi e importanti interpreti dei linguaggi del contemporaneo. Nel corso della sua carriera Franco Vaccari ha portato avanti, con grande coerenza, un’opera che risulta oggi straordinariamente attuale e di grande ispirazione per le generazioni più recenti, le quali riconoscono il valore del suo apporto e l’influenza delle sue ricerche. L’artista ha allestito l’inedita video installazione ambientale Esposizione in tempo reale N.45 presso la Sala alla Porta Sant’Agostino e collocando all’esterno dello spazio l’installazione Il Mendicante Elettronico.

Back

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!

Share